Politica

Il Times paragona Meloni a Mussolini sul Premierato, l'attacco alla riforma della premier: "Fa eco al Duce"

17 maggio
139
695mille

Il Times ha dedicato un’analisi alle riforme costituzionali che sta portando avanti la premier Giorgia Meloni con la maggioranza di governo. In particolare si è soffermato su quella del Premierato, parlando addirittura di echi di una legge introdotta da Benito Mussolini.

Times contro la premier Meloni sulla riforma del Premierato: il paragone con Mussolini

“Giorgia Meloni ha in programma di rivedere la Costituzione per dare maggiori poteri ai futuri leader italiani, sostenendo che l’attuale sistema lascia i primi ministri in preda a complotti di partito”, si legge sul prestigioso quotidiano britannico.

Il Times, in riferimento al discorso fatto di recente contro il premierato da Liliana Segre in Senato, sostiene che la regola del premio di maggioranza “riecheggi una legge introdotta da Benito Mussolini, il dittatore fascista per darsi più potere”.

Ecco perché dovresti dormire con uno spicchio d'aglio sotto il cuscino!
13 nov
76
380mille

La misura citata è la legge Acerbo, quella a cui si è ricollegata Segre nel suo intervento. Fu introdotta nel 1923 da Mussolini, “prima di chiudere del tutto il Parlamento”, sottolinea il Times.

La testata d’oltremanica aveva già scritto un articolo ‘allarmante’ su Giorgia Meloni. In particolare, quando la leader di Fratelli d’Italia trionfò nelle ultime elezioni politiche nazionali, lanciò la domanda: “Chi è la vera Meloni? L’erede del duce o il futuro dell’Europa?”.

Cosa ha detto Liliana Segre sul Premierato

Secondo la senatrice, intervenuta nelle scorse ore, le riforme che porterebbero al Premierato comportano “due rischi opposti”.

Il primo sarebbe la creazione di “una stabilità fittizia”, il secondo sarebbe che la “rappresentatività del parlamento” ne uscirebbe menomata.

Una donna di 65 anni ha rimosso tutte le rughe. Leggi qui
06 set
72
360mille

Ciò avverrebbe, ha riflettuto la senatrice a vita, quando “si pretende di creare a qualunque costo una maggioranza al servizio del Presidente eletto, attraverso artifici maggioritari tali da stravolgere al di là di ogni ragionevolezza le libere scelte del corpo elettorale”.

Segre: “La riforma produce un danno al Presidente della Repubblica”

Secondo Liliana Segre, il Premierato avrebbe anche un altro punto debole, ossia “il drastico declassamento che la riforma produce a danno del Presidente della Repubblica“, che non solo “verrebbe privato di alcune fondamentali prerogative”, ma “sarebbe costretto a guardare dal basso in alto un Presidente del Consiglio forte di una diretta investitura popolare”.

Donna di 64 anni con la faccia da bambina, cosa sta facendo?
06 set
840
4mil



Politica

Il Times paragona Meloni a Mussolini sul Premierato, l'attacco alla riforma della premier: "Fa eco al Duce"

17 maggio
139
695mille

Il Times ha dedicato un’analisi alle riforme costituzionali che sta portando avanti la premier Giorgia Meloni con la maggioranza di governo. In particolare si è soffermato su quella del Premierato, parlando addirittura di echi di una legge introdotta da Benito Mussolini.

Times contro la premier Meloni sulla riforma del Premierato: il paragone con Mussolini

“Giorgia Meloni ha in programma di rivedere la Costituzione per dare maggiori poteri ai futuri leader italiani, sostenendo che l’attuale sistema lascia i primi ministri in preda a complotti di partito”, si legge sul prestigioso quotidiano britannico.

Il Times, in riferimento al discorso fatto di recente contro il premierato da Liliana Segre in Senato, sostiene che la regola del premio di maggioranza “riecheggi una legge introdotta da Benito Mussolini, il dittatore fascista per darsi più potere”.

Ecco perché dovresti dormire con uno spicchio d'aglio sotto il cuscino!
13 nov
76
380mille

La misura citata è la legge Acerbo, quella a cui si è ricollegata Segre nel suo intervento. Fu introdotta nel 1923 da Mussolini, “prima di chiudere del tutto il Parlamento”, sottolinea il Times.

La testata d’oltremanica aveva già scritto un articolo ‘allarmante’ su Giorgia Meloni. In particolare, quando la leader di Fratelli d’Italia trionfò nelle ultime elezioni politiche nazionali, lanciò la domanda: “Chi è la vera Meloni? L’erede del duce o il futuro dell’Europa?”.

Cosa ha detto Liliana Segre sul Premierato

Secondo la senatrice, intervenuta nelle scorse ore, le riforme che porterebbero al Premierato comportano “due rischi opposti”.

Il primo sarebbe la creazione di “una stabilità fittizia”, il secondo sarebbe che la “rappresentatività del parlamento” ne uscirebbe menomata.

Una donna di 65 anni ha rimosso tutte le rughe. Leggi qui
06 set
72
360mille

Ciò avverrebbe, ha riflettuto la senatrice a vita, quando “si pretende di creare a qualunque costo una maggioranza al servizio del Presidente eletto, attraverso artifici maggioritari tali da stravolgere al di là di ogni ragionevolezza le libere scelte del corpo elettorale”.

Segre: “La riforma produce un danno al Presidente della Repubblica”

Secondo Liliana Segre, il Premierato avrebbe anche un altro punto debole, ossia “il drastico declassamento che la riforma produce a danno del Presidente della Repubblica“, che non solo “verrebbe privato di alcune fondamentali prerogative”, ma “sarebbe costretto a guardare dal basso in alto un Presidente del Consiglio forte di una diretta investitura popolare”.

Donna di 64 anni con la faccia da bambina, cosa sta facendo?
06 set
840
4mil
👉 Raccomandate
Tutte le notizie