Progetti speciali

Bruce Willis: brutte notizie sulle sue condizioni

19 dicembre
172
860mille

Nessuna buona notizia per Bruce Willis, l’amatissimo attore hollywoodiano che un anno fa si era ritirato dalle scene a causa dell’afasia, malattia cerebrale che causa il deterioramento delle capacità linguistiche del paziente. Successivamente, la famiglia aveva annunciato che la sua malattia era “progredita” e che gli era stata diagnosticata la demenza frontotemporale (FTD). Da quel giorno, Bruce non è più apparso in pubblico ad eventi ufficiali, e rare sono state le foto pubblicate sui social dalla sua bella famiglia allargata (non solo l’attuale moglie Emma Heming con le sue bambine Mavel ed Evelyn, ma anche l’ex Demi Moore con le tre figlie Rumer, Scout e Tallulah) che gli si è stretta attorno avvolgendolo in una spirale di amore e protezione.

Oggi sono arrivati nuovi aggiornamenti sulle sue condizioni, dall’amico di lunga data Glenn Gordon Caron, che ha creato la sitcom di Bruce Moonlighting negli anni ’80. E non sono buone

Bruce Willis ha perso voglia di vivere e capacità di parlare

Caron ha detto in una intervista a Page Six (Washington Post) che Bruce sta perdendo la sua “gioia di vivere” e le sue “capacità linguistiche” a causa del declino dovuto alla demenza.

Ecco perché dovresti dormire con uno spicchio d'aglio sotto il cuscino!
13 nov
76
380mille

“Ho la sensazione che capisca chi sono per i primi tre minuti”, ha detto Glenn nell’intervista, “Non parla quasi più. E lui che era un lettore vorace – non voleva che nessuno lo sapesse – adesso non legge più“.

E ha aggiunto: “Quando sei con lui sai che è ancora Bruce e sei grato che sia lì, ma la gioia di vivere se n’è andata“.

Bruce Willis, circondato dall’amore della sua famiglia allargata

Bruce è attualmente assistito dalla moglie Emma Heming, con la quale ha avuto le sue due figlie più giovani Mabel, di 11 anni, ed Evelyn, di nove.

Ha anche altre tre figlie più grandi – Rumer, 35, che lo ha reso nonno, Scout, 32 e Tallulah, 29 – con la sua ex moglie Demi Moore, che è rimasta in ottimi rapporti sia con lui che con Emma.

Bruce Willis malato: “Come se vedesse la vita da lontano”

Da quando è iniziata la battaglia di Bruce contro l’afasia, Glenn ha apparentemente cercato di fargli visita mensilmente.

“Non sono sempre così bravo”, ha confessato l’autore televisivo, “ma ci provo e parlo con lui e sua moglie e ho un rapporto occasionale con le sue tre figlie più grandi. Ho fatto del mio meglio per restare nella sua vita”.

Una donna di 65 anni ha rimosso tutte le rughe. Leggi qui
06 set
217
1mil

Glenn ha aggiunto: “La cosa che rende la sua malattia ancora più inaccettabile è che chiunque abbia mai trascorso del tempo con Bruce, sa che non c’era nessuno che avesse più gioia di vivere di lui.”

Bruce “adorava svegliarsi ogni mattina e cercare di vivere la vita al massimo”, ma ora vive come se “vedesse la vita attraverso una porta a zanzariera”.




Progetti speciali

Bruce Willis: brutte notizie sulle sue condizioni

19 dicembre
172
860mille

Nessuna buona notizia per Bruce Willis, l’amatissimo attore hollywoodiano che un anno fa si era ritirato dalle scene a causa dell’afasia, malattia cerebrale che causa il deterioramento delle capacità linguistiche del paziente. Successivamente, la famiglia aveva annunciato che la sua malattia era “progredita” e che gli era stata diagnosticata la demenza frontotemporale (FTD). Da quel giorno, Bruce non è più apparso in pubblico ad eventi ufficiali, e rare sono state le foto pubblicate sui social dalla sua bella famiglia allargata (non solo l’attuale moglie Emma Heming con le sue bambine Mavel ed Evelyn, ma anche l’ex Demi Moore con le tre figlie Rumer, Scout e Tallulah) che gli si è stretta attorno avvolgendolo in una spirale di amore e protezione.

Oggi sono arrivati nuovi aggiornamenti sulle sue condizioni, dall’amico di lunga data Glenn Gordon Caron, che ha creato la sitcom di Bruce Moonlighting negli anni ’80. E non sono buone

Bruce Willis ha perso voglia di vivere e capacità di parlare

Caron ha detto in una intervista a Page Six (Washington Post) che Bruce sta perdendo la sua “gioia di vivere” e le sue “capacità linguistiche” a causa del declino dovuto alla demenza.

Ecco perché dovresti dormire con uno spicchio d'aglio sotto il cuscino!
13 nov
76
380mille

“Ho la sensazione che capisca chi sono per i primi tre minuti”, ha detto Glenn nell’intervista, “Non parla quasi più. E lui che era un lettore vorace – non voleva che nessuno lo sapesse – adesso non legge più“.

E ha aggiunto: “Quando sei con lui sai che è ancora Bruce e sei grato che sia lì, ma la gioia di vivere se n’è andata“.

Bruce Willis, circondato dall’amore della sua famiglia allargata

Bruce è attualmente assistito dalla moglie Emma Heming, con la quale ha avuto le sue due figlie più giovani Mabel, di 11 anni, ed Evelyn, di nove.

Ha anche altre tre figlie più grandi – Rumer, 35, che lo ha reso nonno, Scout, 32 e Tallulah, 29 – con la sua ex moglie Demi Moore, che è rimasta in ottimi rapporti sia con lui che con Emma.

Bruce Willis malato: “Come se vedesse la vita da lontano”

Da quando è iniziata la battaglia di Bruce contro l’afasia, Glenn ha apparentemente cercato di fargli visita mensilmente.

“Non sono sempre così bravo”, ha confessato l’autore televisivo, “ma ci provo e parlo con lui e sua moglie e ho un rapporto occasionale con le sue tre figlie più grandi. Ho fatto del mio meglio per restare nella sua vita”.

Una donna di 65 anni ha rimosso tutte le rughe. Leggi qui
06 set
217
1mil

Glenn ha aggiunto: “La cosa che rende la sua malattia ancora più inaccettabile è che chiunque abbia mai trascorso del tempo con Bruce, sa che non c’era nessuno che avesse più gioia di vivere di lui.”

Bruce “adorava svegliarsi ogni mattina e cercare di vivere la vita al massimo”, ma ora vive come se “vedesse la vita attraverso una porta a zanzariera”.

👉 Raccomandate
Tutte le notizie