Salute

Over 50, obbligo di vaccino per i lavoratori: ecco le multe per chi non ha il Super Green pass

05 ottobre
809
4mil

Entro lunedì 14 febbraio gli over 50 che lavorano devono mettersi in regola con il vaccino. Scatta infatti l’obbligo per entrare negli uffici, nei negozi e nelle fabbriche. Le date La norma è in vigore dall’8 gennaio 2022 e scadrà il 15 giugno 2022. Dal primo febbraio sono scattate le sanzioni per chi è over 50 e non si vaccina: 100 euro che arriveranno con la cartella dell’Agenzia delle Entrate. Obbligo vaccinale Gli over 50 anni che lavorano dovranno dimostrare di aver effettuato due dosi o il booster perché l’obbligo vaccinale vale per il ciclo completo. Secondo la norma in vigore «dal 15 febbraio 2022, i soggetti ai quali si applica l’obbligo vaccinale per l’accesso ai luoghi di lavoro nell’ambito del territorio nazionale, devono possedere e sono tenuti a esibire una delle certificazioni verdi Covid-19 di vaccinazione o di guarigione». I controlli Il datore di lavoro è tenuto alla verifica della certificazione verde. I controlli devono essere fatti preferibilmente all’ingresso e comunque possono essere fatti a campione. Le sanzioni Oltre alla multa di 100 euro prevista per chi non è in regola ci sono altre sanzioni: - Sospensione dal lavoro, senza retribuzione; - Sanzione da 600 a 1.500 euro se l’obbligato al vaccino è colto sul luogo di lavoro senza green pass rafforzato. In caso di reiterata violazione la sanzione è raddoppiata; - Chi deve controllare rischia la multa da 400 a 1.000 euro.




Salute

Over 50, obbligo di vaccino per i lavoratori: ecco le multe per chi non ha il Super Green pass

05 ottobre
809
4mil

Entro lunedì 14 febbraio gli over 50 che lavorano devono mettersi in regola con il vaccino. Scatta infatti l’obbligo per entrare negli uffici, nei negozi e nelle fabbriche. Le date La norma è in vigore dall’8 gennaio 2022 e scadrà il 15 giugno 2022. Dal primo febbraio sono scattate le sanzioni per chi è over 50 e non si vaccina: 100 euro che arriveranno con la cartella dell’Agenzia delle Entrate. Obbligo vaccinale Gli over 50 anni che lavorano dovranno dimostrare di aver effettuato due dosi o il booster perché l’obbligo vaccinale vale per il ciclo completo. Secondo la norma in vigore «dal 15 febbraio 2022, i soggetti ai quali si applica l’obbligo vaccinale per l’accesso ai luoghi di lavoro nell’ambito del territorio nazionale, devono possedere e sono tenuti a esibire una delle certificazioni verdi Covid-19 di vaccinazione o di guarigione». I controlli Il datore di lavoro è tenuto alla verifica della certificazione verde. I controlli devono essere fatti preferibilmente all’ingresso e comunque possono essere fatti a campione. Le sanzioni Oltre alla multa di 100 euro prevista per chi non è in regola ci sono altre sanzioni: - Sospensione dal lavoro, senza retribuzione; - Sanzione da 600 a 1.500 euro se l’obbligato al vaccino è colto sul luogo di lavoro senza green pass rafforzato. In caso di reiterata violazione la sanzione è raddoppiata; - Chi deve controllare rischia la multa da 400 a 1.000 euro.

👉 Raccomandate
Tutte le notizie